COSA FACCIAMO

IN ITALIA

2010 - Più volontari per la pace

Percorso educativo sul volontariato, sulla legalità, sull’intercultura e sulla cooperazione allo sviluppo. L’azione prevalente del progetto è stata un’attività promozionale e di comunicazione sociale volta alla promozione del volontariato a cui hanno fatto seguito attività educative e formative volte ad assistere e sostenere l’operatività dei volontari formati.

Finanziato dal CSV Daunia

2011 - Il giro di Legalandia in 40 ore

Percorso formativo sulla legalità, giustizia e diritti umani. Scopo primario del progetto è stato quello di formare giovani capaci di cittadinanza attiva come strumento di lotta contro l'illegalità, che, partendo dalla situazione locale, imparassero a leggere la complessità delle dinamiche sociali, sviluppando senso critico, consapevolezza del valore di ciascuno nella società, responsabilità nei confronti del bene comune, ed esercitando un impegno attivo a favore delle “buone pratiche”.

2012 - Saudade, viaggio a Lubango 

Progetto di educazione interculturale

Percorsi formativi per le scuole di primo e secondo grado inferiore promossi con l’obiettivo di far acquisire alle nuove generazioni la capacità di aprirsi alla diversità e comprendere le dimensioni antropologiche, sociali, economiche, storiche che sottendono i processi di globalizzazione e di mobilità umana (migrazione). Le tre parole chiave: intercultura, viaggio, cooperazione allo sviluppo. Il percorso interculturale assume il viaggio come nucleo tematico centrale, attorno al quale si sviluppano considerazioni e riflessioni sui diversi modi di vivere e intendere la conoscenza di realtà diverse ed interdisciplinari.

2013 - Co.N.Vo.Ca

Con Noi Volontari per la Capitanata 

Corso di formazione sul volontariato e sulla cittadina attiva e successivo stage presso lo sportello per gli immigrati . Il corso ha affrontato le seguenti tematiche:

 

1. Cittadinanza attiva.

Noi e la comunità, dentro e fuori dai confini nazionali. Sulle strade della cittadinanza attiva: volontariato e cooperazione.

 

2. Il volontariato.

Cos'è il volontariato, cenni storici e percorsi contemporanei.

Chi è il volontario. La scelta del dono del tempo.

 

3. Riflessione:

noi e gli altri e il nostro approccio.

Conosciamo la cooperazione allo sviluppo.

 

Finanziato dal CSV Daunia.

2013 - Formazione di una studentessa angolana di Scienze Infermieristiche, presso l’Università degli Studi di Foggia

Dal 2010 l’associazione Il Vangelo della Vita, attraverso la promozione di raccolte fondi, garantisce la formazione di questa universitaria. L’obiettivo è quello di permetterle di concludere il suo percorso di studi, e successivamente rientrare nel suo Paese di origine (Angola) e mettersi al servizio della sua comunità con professionalità e passione.

2013 - Attivazione sportello per gli immigrati

È iniziato a gennaio 2013, poi confluito ad aprile 2013 in Rete Sociale per il Lavoro,  progetto  sostenuto dalla Fondazione “Con il Sud” attraverso il bando “Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011”. L’obiettivo del progetto, guidato dall’Associazione Centro di Solidarietà di Foggia Onlus, prevede un lavoro in rete tra varie realtà associative della Capitanata finalizzato ad assistere i soggetti svantaggiati nel percorso di inserimento o di reinserimento lavorativo, cioè: Il Vangelo della Vita onlus, Banco Alimentare della Daunia, Famiglia Murialdo Lucera, Anfass Torremaggiore, Sistema Sviluppo, Cooperativa Sinergia. Lo sportello istituito continuerà anche dopo il termine del progetto Rete Sociale per il Lavoro per accompagnare gli immigrati nel percorso di emersione dall’illegalità con il disbrigo di pratiche documentali relative a permessi di soggiorno, corsi di apprendimento della lingua italiana, aiuto nella compilazione di cv,  integrazione e smistamento verso altri organismi preposti all’assistenza socio-sanitaria e all’accoglienza

2012 - Saudade, viaggio a Lubango 

Progetto di educazione interculturale

Percorsi formativi per le scuole di primo e secondo grado inferiore promossi con l’obiettivo di far acquisire alle nuove generazioni la capacità di aprirsi alla diversità e comprendere le dimensioni antropologiche, sociali, economiche, storiche che sottendono i processi di globalizzazione e di mobilità umana (migrazione). Le tre parole chiave: intercultura, viaggio, cooperazione allo sviluppo. Il percorso interculturale assume il viaggio come nucleo tematico centrale, attorno al quale si sviluppano considerazioni e riflessioni sui diversi modi di vivere e intendere la conoscenza di realtà diverse ed interdisciplinari.

2013 - Co.N.Vo.Ca

Con Noi Volontari per la Capitanata 

Corso di formazione sul volontariato e sulla cittadina attiva e successivo stage presso lo sportello per gli immigrati . Il corso ha affrontato le seguenti tematiche:

 

1. Cittadinanza attiva.

Noi e la comunità, dentro e fuori dai confini nazionali. Sulle strade della cittadinanza attiva: volontariato e cooperazione.

 

2. Il volontariato.

Cos'è il volontariato, cenni storici e percorsi contemporanei.

Chi è il volontario. La scelta del dono del tempo.

 

3. Riflessione:

noi e gli altri e il nostro approccio.

Conosciamo la cooperazione allo sviluppo.

 

Finanziato dal CSV Daunia.

NEL MONDO

2001-2013 Lubango, Angola

 

Sostegno morale a distanza dei piccoli ospiti della Casa di accoglienza “Lar de Nazaré” gestito dalla Diocesi di Lubango in località Tundavala.Sostegno a distanza dei bambini del quartiere Calumbiro.

 

Finanziato con raccolte fondi.

2005 - Lubango, Angola

 

Costruzione della scuola di 1° e 2° livello

 

Finanziato da Conferenza Episcopale Italiana e con raccolte fondi. La scuola è gestita dalla Diocesi di Lubango che dopo i primi anni di attività ha deciso di ampliare il progetto in favore della PROMAICA, l’organismo di Promozione della Donna, che cura corsi di alfabetizzazione e professionalizzanti, corsi di igiene e cura dell’infanzia, centro di ascolto per donne in difficoltà.

2006 - Lubango, Angola

 

Costruzione di un pozzo artesiano per la Casa di accoglienza O Evangelho da Vida, nel quartiere Tchioco.

 

Finanziato da Fondazione Banca del Monte Siniscalco Ceci.

 

 


 

 

Acquisto e invio di vaccini anticolera per i bambini della Casa di accoglienza O Evangelho da Vida, le loro famiglie, gli operatori e le loro famiglie.

 

Finanziato da Asl di Foggia, Ministero degli Esteri.

2008 – Un Ponte con l’Angola

Stage conoscitivo di tecniche galeniche per la preparazione di farmaci

Tre studenti di Lubango con diploma scientifico vengono formati con uno stage di tre mesi per la preparazione di farmaci galenici necessari alla risoluzione di alcune semplici ma endemiche patologie diffuse nel territorio angolano. La Cedifarme in collaborazione con la Farmalabor si è fatta promotrice e sostenitrice del progetto. Le esercitazioni pratiche vengono effettuate presso i laboratori delle farmacie socie Cedifarme, i farmaci allestiti durante le esercitazioni , nel rispetto della normativa sui prodotti galenici multipli e sotto la supervisione dei farmacisti, sono consegnati alla associazione “ Il Vangelo della Vita” che provvede all’invio in Angola . Le materie prime necessarie sono offerte gratuitamente da Farmalabor.

Finanziato da Cedifarme, Farmalabor e raccolte fondi.

2008 - Casares, Nicaragua

 

Finanziamenti di microcredito per avviamento piccole attività economiche e sostegno socio-sanitario.

 

Realizzazione di 5 progetti:

 

  1. Un computer per amico. Acquisto di 5 pc per la parrocchia Santa Croce in Casares per utenza di 1800 alunni delle scuole elementari e medie che ne sono prive.

  2. Adotta un anziano. Programma sanitario comprendente: visita medica generale, visita dentistica e visita oculistica, acquisto medicine, alimenti, e fornitura di occhiali secondo la necessità per 80 anziani.


  3. Acquisto di n. 4 macchine da cucire per corso formazione e avviamento alla professione di sartoria.


  4. Microfinanziamento per attività femminile. Avviamento di piccoli negozi alimentari al fine di aiutare le donne a gestire un piccolo commercio nella propria casa.


  5. Installazione di Internet nella comunità. La scuola chiede sempre più lavori di ricerca e per ragioni economiche i giovani si vedono privati di un importante strumento di studio.

2010 – Percorso formativo teorico pratico per meccanici autoriparatori

Quattro ragazzi angolani sono stati ospitati da Il Vangelo della Vita, nella città di Foggia. I ragazzi hanno seguito un corso di formazione teorica in un’azienda specializzata e uno stage pratico, ciascuno in una autofficina diversa . Al termine del percorso hanno conseguito le competenze necessarie e un attestato rilasciato dalla CNA (Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Foggia) per poter rientrare nella propria terra d’origine ed esercitare la professione di meccanico, molto richiesta, con grande professionalità.

Finanziato da Fondazione Banca del Monte Siniscalco Ceci

2012 - 2013 Lubango , Angola

 

Miglioramento delle condizioni dei detenuti della struttura carceraria di Lubango, provincia della Huila, Angola 

in collaborazione con il Governo Provinciale della Huila, il Ministero degli Interni dell’Angola, il Ministero della Salute dell’Angola, l’associazione Marco Di Martino onlus (Pescara), l’associazione L’Africa che non si appartiene (Noci-BA)

 

  1. Formazione professionale per l’inclusione sociale dei detenuti al termine del periodo detentivo: costruzione di un’officina meccanica con scuola professionale (in corso).

 

Finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana per l’acquisto delle attrezzature e con raccolte fondi per la costruzione.

 

  1. Assistenza socio sanitaria: costruzione e acquisto attrezzature per il Posto Medico, un poliambulatorio con centro ottico. Sono ammessi all’utenza i detenuti, le loro famiglie, le guardie carcerarie e tutti gli operatori e i dipendenti e le loro famiglie, per un numero di circa 2.500 persone. Al centro ottico sono ammessi anche i cittadini che, avendo fruito di visita specialistica oculistica all’Ospedale Provinciale, vengono inviati al centro ottico per la fornitura degli occhiali.

 

Finanziato da Fondazione Autostrade per acquisto e invio attrezzature e con raccolte fondi per la costruzione.

2012 - 2013 Lubango , Angola

 

Miglioramento delle condizioni dei detenuti della struttura carceraria di Lubango, provincia della Huila, Angola 

in collaborazione con il Governo Provinciale della Huila, il Ministero degli Interni dell’Angola, il Ministero della Salute dell’Angola, l’associazione Marco Di Martino onlus (Pescara), l’associazione L’Africa che non si appartiene (Noci-BA)

 

  1. Formazione professionale per l’inclusione sociale dei detenuti al termine del periodo detentivo: costruzione di un’officina meccanica con scuola professionale (in corso).

 

Finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana per l’acquisto delle attrezzature e con raccolte fondi per la costruzione.

 

  1. Assistenza socio sanitaria: costruzione e acquisto attrezzature per il Posto Medico, un poliambulatorio con centro ottico. Sono ammessi all’utenza i detenuti, le loro famiglie, le guardie carcerarie e tutti gli operatori e i dipendenti e le loro famiglie, per un numero di circa 2.500 persone. Al centro ottico sono ammessi anche i cittadini che, avendo fruito di visita specialistica oculistica all’Ospedale Provinciale, vengono inviati al centro ottico per la fornitura degli occhiali.

 

Finanziato da Fondazione Autostrade per acquisto e invio attrezzature e con raccolte fondi per la costruzione.